Quasi raddoppiato il lavoro della Caritas

PROVINCIA DI LUCCA - L'emergenza Covid-19 si sta riflettendo in maniera più pesante su coloro i quali non hanno disponibilità abitative o finanziarie. Questo ha fatto sì che il lavoro della Caritas Diocesana venga quasi raddoppiato.

-

Solo per fare qualche numero, le mense d’asporto serali a Lucca presso i locali parrocchiali di San Concordio prima dell’emergenza Covid-19 offrivano 40 pasti, ora 70. Quella di Viareggio nella parrocchia di Sant’Antonio è passata dai 30 ai 60 pasti.

Un nuovo servizio è stato poi aperto in questi giorni di emergenza sanitaria: la Caritas ha convertito i locali diocesani prima destinati alla formazione, in un luogo dove le persone possono fermarsi stando al caldo. Il centro è aperto da lunedì a sabato, dalle 9.00 alle 11.30 e dalle 14.00 alle 17.00, per un numero ristretto di beneficiari, soprattutto i più fragili tra i senza dimora al fine di garantire il rispetto delle buone norme anti contagio.  Ma accanto al grosso impegno a cui sono chiamati i volontari, c’è da sottolineare il sostegno da parte di molte aziende del territorio e di quanti, anche a seguito dell’appello lanciato attraverso la nostra emittente dall’Arcivescovo Paolo Giulietti, hanno raccolto l’invito ad offrire il loro tempo per aiutare chi è in difficoltà.

 

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.