Restate a casa: raffica di controlli nelle strade

VERSILIA – Una domenica surreale quella passata in Versilia, con strade e spiagge completamente deserte per effetto delle ordinanza (a Viareggio) e delle severissime restrizioni disposte.

-

Controlli serrati in tutto il territorio hanno portato però a galla violazioni anche clamorose di chi evidentemente non ha ancora messo in pratica le disposizioni anti-contagio. A Camaiore sono stati denunciati due coniugi milanesi arrivati in Versilia nella loro seconda casa prima dei decreti emergenziali. Fermati dalla Polizia Municipale mentre andavano in coppia a fare la spesa a Lido, apparentemente ignari dei divieti. Sono stati rispediti nella loro residenza lombarda.

Tutte le forze dell’ordine erano in strada per intimare di rimanere in casa. A Viareggio 300 persone sono state controllate e una sola è stata sanzionata perchè non aveva un giustifcato motivo per essere fuori casa. Altre quattro denunce a Pietrasanta. A Massarosa in un giorno sono state cinque le persone segnalate. Nel corso della giornata sono stati fermati e controllati lungo le strade 44 veicoli ed è stato verificato il rispetto delle norme in 6 esercizi commerciali. Tra i fermati anche un giovane fiorentino che veniva in Versilia per fare visita alla fidanzata che festeggiava il suo compleanno. Non proprio un motivo di stretta necessità.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.