Si spengono i motori; rinviato il rally del Ciocco e della Valle del Serchio

MOTORI - La notizia aleggiava ormai d qualche giorno e nelle ultime ore era divenuta pressante ma adesso è ufficiale. il 43° rally del Ciocco e della Valle del Serchio è stato rinviato a data da destinarsi causa emergenza-coronavirus che almeno per rutto il mese di marzo impedirà la disputa di eventi sportivi, e non solo, ove ci sarebbe affollamento di persone ritenuto rischioso per la salute.

-

Il rally del Ciocco dunque si ferma con grande dispiacere innanzitutto degli organizzatori e del direttore di OSE Valerio Barsella che mercoledì è sceso a Roma per verificare la situazione ma anche per rendersi conto che non c’erano obiettivamente altre soluzioni. Naturalmente dispiace anche ai tanti tifosi che aspettavano la corsa di apertura del campionato italiano 2020. Tra l’altro proprio in questi giorni alcuni dei maggiori favoriti del CIR, su tutti Davide Crugnola, avevano effettuato dei test sulle strade del Ciocco. Ma l’emergenza nazionale come dicevamo ha indotto a rinviare la manifestazione. La nuova data sarà comunicata al più presto. Ricordiamo che il percorso prevedeva la partenza venerdì 13 marzo da Forte dei Marmi dove però non si sarebbe disputata la prova spettacolo secondo quello che è il nuovo regolamento. Quattro speciali il venerdì sera con il ritorno della Bagni di Lucca e poi tutto il resto col piatto forte collocato nella giornata di sabato 14 marzo con arrivo in piazza Umberto a Castelnuovo Garfagnana all’ombra della Rocca Ariostesca. Di solito in questi giorni eravamo abituati a raccontarvi di motori che si scaldavano, stavolta purtroppo dobbiamo raccontarvi di motori che si spengono naturalmente con la speranza che possano riaccendersi al più presto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.