Spiagge e Passeggiata chiuse: prorogata l’ordinanza

VIAREGGIO - Spiagge chiuse. Il sindaco Giorgio Del Ghingaro ha prorogato l’ordinanza che impone il divieto di accesso agli arenili di Viareggio e Torre del Lago, e alle zone immediatamente adiacenti: quindi la Terrazza della Repubblica, il viale Marconi, il viale Margherita, il Lungomolo Del Greco, l’area antistante al porto turistico, il viale Europa in Darsena e la Marina di Torre del Lago.

-

Potranno accedervi solo i residenti in quelle zone, e quanti dimostrino esigenze lavorative, stati di necessità o motivi di salute ma comunque con l’obbligo tassativo di raggiungere la destinazione usufruendo del tratto più breve.

Il divieto, arrivato dopo che i turisti avevano letteralmente preso d’assalto le spiagge della Città nei primi giorni di marzo, resterà quindi valido anche nei giorni di sabato 28 e domenica 29 marzo, sabato 4 e domenica 5 aprile prossimi.

Si ricorda inoltre il divieto di accesso alla Pineta di Ponente, secondo il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri che dispone la chiusura al pubblico dei parchi cittadini.

Continuano intanto i controlli della polizia municipale che vedono impegnate 12 pattuglie divise su tre turni: 5 mattino/pomeriggio, 4 pomeriggio/sera, 3 per la notte. Per chi sarà sorpreso in giro senza giusta causa rischio è un’ammenda fino a 206 euro e l’arresto fino a tre mesi.

Negli ultimi 4 giorni sono state fermate 321 persone e controllate 215 attività. E, se da un lato i negozi ancora aperti al pubblico rispettano le regole, resistono invece i pedoni indisciplinati che in più di un’occasione rispondo seccati ai controlli: sono 3 le multe elevate ieri, per altrettante persone trovate in giro e lontane da casa, senza alcuna motivazio

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.