Supermercati sotto pressione; i sindacati chiedono la chiusura domenicale

VERSILIA - Sono in stato di agitazione i lavoratori della media e grande distribuzione di tutta la Toscana. Cgil, Cisl e Uil hanno infatti proclamato un pacchetto di 16 ore di sciopero per chiedere la rimodulazione degli orari di lavoro nei supermercati, sottoposti ad una enorme pressione in queste settimane di emergenza coronavirus.

- 7

L’obiettivo è porre i lavoratori in una condizione di estrema sicurezza, anche da un punto di vista psicologico. Per questo i sindacati chiedono di uniformare gli orari di apertura al pubblico, rimanendo aperti solo dal lunedì al sabato dalle 8 sino alle ore 19 massimo. Mentre il dibatitto si infiamma sia a livello regionale che nazionale, siamo andati a vedere come vanno le cose in un supermercato storico della Versilia, gestito da imprenditori

Ma con la chiusura domenicale non c’è il rischio che si affollino i clienti durante la settimana?

 

Commenti

7


  1. Non hanno mai chiuso la domenica in zona, da anni, anni ed anni! Devono chiudere proprio nel periodo di una emergenza pandemica planetaria mai sperimentata prima? Non si potrebbe alternare con personale temporaneo, dato che ci sono tantissimi stagionali, ai quali farebbe pure comodo? Questi sindacati con le loro elucubrazioni continue sono demenziali!!!


    • Vieni te a lavorare in un supermercato in queste condizioni prima di parlare bisognerebbe accendere il cervello


      • nonostante ci si provi a mantenere la distanza di sicurezza di minimo un metro, quando si è all’interno , è praticamente impossibile farlo, anche se l’ingresso è scagionato, regna il menefreghismo


    • Ti ci farei stare te in prima linea davanti ai clienti che non hanno rispetto per quello che fai, che ti vengono vicino, che vengono come “passeggiata” ogni giorno a prendere 3 cazzate invece di fare la spesa e togliersi dalle palle x almeno una settimana. Qui è stata presa come fare shopping! Organizzatevi invece di venire ogni santo giorno! 20 anni fa era tutto chiuso la domenica! C’era gente che moriva di fame? Non credo proprio! Svegliatevi! Rincoglioniti!


    • Qui si sta parlando di un’emergenza sanitaria!!!! Ma cosa pensa che chi sta lavorando nei supermercati sia felice? Tutte le mattine si alzano pregando di non contrarre il virus e di contagiare i famigliari. Non possono neanche affidarsi al buon senso delle persone perché ormai anche quello è andato perduto. Chissene frega degli incassi, chissene frega di fare la spesa la domenica, è molto più importante la salute di tutti noi. Tutti quelli che sono costretti ad andare a lavoro mi creda, vorrebbero essere tutti disoccupati perché il rischio di contagio è davvero alto.


      • scaglionato, volevo dire, sarebbe giusto , la chiusura dombelicale, indipendentemente da tutto


        • Mi spiace che nonostante tutto quello che succede nel mondo tutti i morti e tutti i sacrifici che milioni di dottori e infermieri stanno affrontando ci siano persone egoiste e superficiali come te che non sanno cosa significa ogno giorno avere la forza di andare ad un lavoro dove il contagio e altissimo spero in tuo esame di coscienza che ti aiuti a diventare piu umano piu buono piu altruista…. una banconiera conad~

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.