Volontari riadattano i camici per medici e infermieri del San Luca

MASSAROSA - Duecento camici sono stati riadattati dall'associazione culturale Mommio Castello, pronti per essere donati a medici e infermieri. Gli scatoloni sono stati affidati nei giorni scorsi alla Protezione Civile da consegnare all'ospedale di Lucca.

-

Un lavoro di volontariato e solidarietà che riceve il plauso dell’amministrazione comunale di Massarosa.

Con il loro lavoro – dicono il sindaco Alberto Coluccini e l’assessore alla protezione civile Elisabetta Puccinelli – hanno adattato camici a maniche corte rendendoli idonei per questo periodo, e permettendo così un ricambio più frequente per medici e sanitari.”

L’associazione Mommio Castello ha anche ritirato dall’ospedale altre due scatole di camici a maniche corte per adattarli e rimandarli ai medici e agli infermieri in corsia.

“Per chi vuole dare un contributo – aggiunge il sindaco – ricordo che in questa situazione di emergenza legata al Coronavirus il Comune di Massarosa ha avviato una raccolta fondi attivando un conto corrente bancario. Le donazioni verranno utilizzate per sostenere le attività emergenziali legati alla gestione del virus e per spese straordinarie che si rendessero necessarie a fronteggiare lo stato di emergenza, anche sul fronte del sociale”. Per chi volesse fare una donaziona il conto corrente bancario è intestato a Comune di Massarosa (Iban: IT35K0503470172000000000108, nella causale indicare “EMERGENZA CORONAVIRUS”).

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.