Boom di contagi alla rsa Villa Laguidara: “Servono infermieri e un medico”

PIETRASANTA - 35 ospiti positivi. E' questo il drammatico bilancio dei tamponi a tappeto fatti a Villa Laguidara, residenza sanitaria per anziani di Marina di Pietrasanta. 29 degli anziani si trovano in isolamento nella struttura, e sei in ospedale. Altri tre sono stati trovati positivi al centro Laguidara vicino.

- 2

Mentre si attendono i risultati dei testi sugli operatori, tutto lo staff della residenza – che conta 75 ospiti e circa 90 dipendenti e che dal 9 marzo ha chiuso alle visite dei familiari – sta lavorando al massimo per gestire la situazione.

Il caso Laguidara è una delle residenze più colpite al momento in Versilia. Un’emergenza che mette a dura prova gli operatori, che con grande sforzo e senza mai risparmiarsi portano avanti il lavoro prendendosi cura degli anziani.

Commenti

2

  1. Patrizia lencioni


    Vergognatevi !!!!!


  2. So che questi operatori lavorano con presidi inferiori a quelli del pubblico e mancano gli operatori. Fanno il possibile e per fare quello che possono fare sono costretti a fare rimanere gli ospiti chiusi nelle proprie stanze. Da quel che ne so io con i pz rimane sempre un operatore. Le telefonate ci sono, c’è skipe per chi è in grado di farlo e vi sono rischi anche per gli operatori. Purtroppo le RSA sono nella categoria degli “ultimi ” e non c’è differenza tra ospite e operatore. Sono tutti ultimi . Finito tutto dovremo riparlarne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.