Due esposti contro bar ristoranti del centro storico

LUCCA - Al comitato Vivere il Centro Storico e a un privato cittadino danno fastidio gli arredi fuori dai locali chiusi per il Corona Virus. Fortunatamente piu' che a far scattare multe il comune in questo momento pensa a chiedere un maggiore senso di solidarieta'.

- 4

Per alcuni residenti del centro storico di Lucca i tavolini fuori dai locali chiusi danno fastidio. Siamo all’assurdo, ma al di la’ del fatto che a fronte di cio’ che stiamo tutti vivendo questo dovrebbe essere l’ultimo dei problemi, la vicenda diventa seria dal momento che è partita addirittura una richiesta di far scattare multe a chi non li togliesse. A lanciare l’allarme è stata Confcommercio Lucca che ha ricevuto diverse segnalazioni riguardo la richiesta di rimozione dall’esterno di bar e ristoranti di sedie e tavolini appartenenti a locali chiusi per l’emergenza coronavirus. Imprenditori contattati perche’ il comune di Lucca ha ricevuto addirittura due esposti, uno dal comitato Vivere il Centro Storico e uno da un privato cittadino, ai quali queste sedie e questi tavolini danno fastidio in quanto potenziali fonti di assembramento. Una vicenda giustamente definita grottesca e vergognosa da Confcommercio che ha chiesto al comune di Lucca di non assecondare questa richiesta facendo scattare multe assurde. Appello giustamente recepito da palazzo Orsetti per quanto possibile a una istituzione sollecitata da un esposto che richiede tanto di sanzioni. L’assessore al commercio Valentina Mercanti ci ha spiegato che esiste un regolamento ma che oggi si dovrebbe pensare a ben altro.

Commenti

4

  1. Baldaccini francesco


    Io sono lucchese e sono orgoglioso di esserlo , ma quando sento queste notizie mi vergogno .


  2. la QUARANTENA fa MALE!!!!!!!!!!!
    invece di pensare a tavoli fuori pensate a come aiutare questi imprenditori che sono chiusi da più di un MESE…


  3. Posso dirlo? Il comitato “vivere il centro storico” è una banda di imbecilli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.