I cantieri navali si rimettono in moto: “Prematuro parlare di crisi per il settore”

VIAREGGIO - Ingressi contingentati, presenze ridotte e distanziate, doppi turni, misurazione della tamperatura all'ingresso in cantiere e sanificazione degli ambienti, con particolare attenzione agli spazi a bordo. Sono queste alcune delle misure introdotte nei cantieri navali di Viareggio.

-

Siamo alla Sanlorenzo, uno dei più grandi costruttori di yacht del distretto ligure-toscano. Un rientro al momento per il 30% della forza lavoro, si prevede di accelerare da lunedì 4 maggio e tornare pienamente operativi a metà maggio. Ma si riesce a lavorare con queste restrizioni?

Prematuro capire se questa crisi per il settore yacht sarà come quella del 2008-2012. Lo ha detto la presidente degli industriali della nautica Katia Balducci allo speciale Tg Noi di martedì sera.

Balducci, che è anche presidente del consorzio Navigo, si è soffermata sulla quarta edizione del Versilia Yachting Rendez-vous, prevista a fine maggio ma cancellata e rinviata al 2021, a data da destinarsi.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.