L’appello di Lucca Comics: “2020 sfida eccezionale; ora la città ci sostenga”

LUCCA - Lucca Comics ai tempi del Coronavirus. Con quali modalità è possibile organizzare una manifestazione che gli anni scorsi ha portato oltre mezzo milione di persone in città?

-

E la sfida alla quale sta lavorando il gruppo organizzatore che per il momento ha confermato le date dell’evento, dal 28 ottobre al 1 novembre.

Il direttore dei Comics, Emanuele Vietina, intervenuto ieri sera a NoiTv, ha spiegato che il suo gruppo di lavoro è in attesa delle indicazioni che devono arrivare dal governo sulle misure di protezione da adottare per i grandi eventi.

Nel frattempo gli organizzatori stanno lavorando a soluzioni innovative per ampliare la digitalizzazione e la crossmedialità dei Comics, soluzioni che in futuro potrebbero entrare stabilmente a far parte della manifestazione.

Per decidere cosa fare c’è tempo fino ad inizio estate.

Date queste premesse, Vietina ha fatto appello, alla città e alle istituzioni locali. Si tratta di una situazione eccezionale, un passaggio decisivo dal quale dipenderà il futuro della manifestazione negli anni a venire. C’è bisogno di un appoggio forte, anche economico, da parte di chi ha a cuore Lucca Comics.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.