L’informazione ai tempi del virus: edicole in prima linea

VIAREGGIO - L'informazione è un bene fondamentale tutelato dall'articolo 21 della Costituzione italiana. Specie di questi tempi segnati da una circostanza molto critica che ci costringe, per prudenza, ai domiciliari, essere informati, diventa un dovere.

-

Ed è proprio per questo che tra i provvedimenti adottati dal governo, vengono garantite l’apertura delle edicole e il lavoro dei giornalisti sia della carta stampata che di radio e tv, nonostante i rischi. In una condizione emergenziale come quella che stiamo tutti vivendo, l’informazione per i cittadini è cruciale, anche se è un grosso sacrificio per gli addetti. Pensiamo per esempio agli edicolanti che svolgono il loro lavoro per garantire un servizio e per evitare, al tempo stesso, il rischio che le notizie strampalate o fake news vengano diffuse.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.