Massi caduti a Fabbriche di Vallico, rientrano a casa le famiglie evacuate a gennaio

FABBRICHE DI VERGEMOLI - Era la metà di gennaio quando, a seguito di un distaccamento di alcuni massi dalla sponda che sovrasta alcune abitazione di Fabbriche di Vallico, il sindaco Michele Giannini fu costretto a firmare un'ordinanza di evacuazione  per alcune famiglie. Per l’esattezza sei famiglie

-

Le loro case erano da allora chiuse  in quanto posizionate proprio sotto alla zona interessata dal movimento franoso.

La Pasqua però porta in dono alle famiglie una lieta notizia.  Infatti, con una accelerazione dei lavori nonostante l’emergenza Covid-19 che un po’ di difficoltà le crea anche nell’ambito proprio dei lavori pubblici, , finalmente si è riusciti a mettere in sicurezza l’area.

Insomma,  a meno di 3 mesi dall’evento, i lavori sono stati completati e le famiglie hanno potuto fare rientro in casa proprio prima delle festività pasquali; come peraltro aveva promesso a suo tempo il sindaco Giannini:

Dunque, grazie all’intervento della Regione e alla determinazione del sindaco Giannini, sono state realizzate diverse opere a protezione dell’abitato minacciato dal movimento franoso . Da un primo disgaggio alla posa in opera di imponenti reti di protezioni alte oltre sei metri, posizionate con l’uso di un elicottero. Il tutto, come detto  nonostante le difficoltà imposte dal problema del Covid-19

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.