Pasqua, già scattato l’aumento dei controlli sulle strade

LUCCA - E' già scattato l'aumento dei controlli sulle strade in occasione delle festività pasquali, per garantire il rispetto dei divieti per l'emergenza coronavirus.

-

La Prefettura di Lucca sta coordinando bel 500 uomini delle forze dell’ordine, tra polizia di stato, carabinieri, Guardia di Finanza e Capitaneria di porto, quest’ultima per la sorveglianza delle aree demaniali e delle darsene.

L’obiettivo è di scoraggiare eventuali tentativi di uscita che potrebbero portare ad assembramenti di persone, con il conseguente pericolo di diffusione di nuovi contagi. Saranno particolarmente monitorate le zone delle “seconde case”, ad esempio la costa versiliese, per evitare che possano ripetersi gli spostamenti dal nord Italia che già si verificarono qualche settimana fa.

Un sacrificio doloroso ma necessario per proseguire in sicurezza verso la cosiddetta fase 2, quella delle prime riaperture delle attività.

Proprio per evitare eccessivo traffico la Provincia di Lucca già da alcuni giorni aveva deciso insieme ai comuni la chiusura a Pasqua e Pasquetta dei supermercati, decisione poi ratificata e rafforzata dalla Regione che per questi due giorni ha chiuso tutte le attività commerciali.

Un altro soggetto, italiano, è stato multato perché aveva raggiunto la moglie per fare la spesa con lei, cosa non consentita. Si ricorda, infatti, che solo una persona per nucleo famigliare può recarsi a fare la spesa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.