Sicurezza, tasse e promozione: la ricetta degli hotel per ripartire

VIAREGGIO - Le strutture alberghiere della Versilia iniziano ad attrezzarsi per la riapertura e intanto i proprietari degli hotel lanciano un appello alla Regione per sollecitare una promozione massiccia nei prossimi anni e per concordare pacchetti mirati ad un turismo toscano, che nel 2020 farà la parte del leone.

-

Federalberghi – come spiega la Presidente Maria Bracciotti – chiede alle amministrazione comunali versiliesi un “anno bianco” sul fronte fiscale soprattutto per sgravare la Tari (dato che ogni hotel paga circa 30mila euro ogni anno) e per ottenere una rimodulazione del contratto con il gestore idrico Gaia spa.

In attesa che il Governo approvi il protocollo di sicurezza per gli hotel, la cui bozza è in fase di definizione insieme alle associazioni di categoria, c’è chi ha anticipato i tempi. A Viareggio infatti l’hotel Esplanade da lunedì è di nuovo operativo, e ha già le prime 4-5 prenotazioni. Una clientela necessariamente solo business.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.