Approvato il bilancio della Fondazione per la coesione sociale

LUCCA - Prosegue l’impegno della Fondazione per la Coesione Sociale -l'ente di scopo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che opera nel sociale- per sostenere le iniziative del territorio che accompagnano le persone con disabilità in progetti di autonomia.

-

Giovedì il Consiglio di Amministrazione della Fondazione – che qua vediamo in immagini di repertorio – ha approvato il bilancio 2019.

“Nel corso del 2019 – spiega il presidente della Fondazione per la Coesione Sociale Maido Giovacchino Castiglioni- abbiamo proseguito la nostra opera di sostegno ai progetti di ‘durante e dopo di noi’ delle associazioni impegnate in questo ambito. Un’azione sinergica che prevede anche un ruolo attivo della nostra fondazione nel cofinanziare e progettare insieme alle varie articolazioni territoriali dell’Azienda Usl Toscana Nord e alle realtà del terzo settore interventi della Regione Toscana a favore delle persone con grave disabilità a cui viene meno il sostegno genitoriale”.

Oltre a proseguire nel finanziamento dei progetti avviati negli anni precedenti, nel 2019 la Fondazione per la Coesione Sociale ha confermato il sostegno al progetto di A.I.P.D. Versilia per la realizzazione di un centro polifunzionale semiresidenziale che ospiti persone con sindrome di down, intervento in fase di progettazione. Ha inoltre proseguito nel sostegno ad importanti iniziative, come quella di Anffas Lucca che a Carraia ha ampliato, grazie ad un ulteriore co-finanziamento di 160.000 euro, le serre sociali che ospitano la produzione e la lavorazione di prodotti agricoli con il coinvolgimento di persone con disabilità. Rinnovato anche il contributo per la struttura del Dopo di noi della Fraternità di Misericordia di Corsagna, un progetto nato nel 2017 e sostenuto dalla Fondazione per la Coesione Sociale per una cifra complessiva di oltre 200.000 euro.

Dall’avvio delle sue attività nel 2016, la Fondazione per la Coesione Sociale ha finanziato progetti sul territorio per 1,77 milioni di euro, di cui 742.371 in Versilia, 582.600 nella Valle del Serchio e 448.000 nella Piana di Lucca. 1,180 milioni di euro sono stati deliberati per sostenere servizi di semi-residenzialità, 389.000 per quelli residenziali, 168.000 per percorsi di autonomia, 36.000 per cofinanziare bandi regionali.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.