Furti di bicicletta nel post quarantena: aumentano le denunce

VIAREGGIO - Era stato messo in preventivo che con la fase due del Covid 19 si sarebbero potuti verificare dei casi di microcriminalità e così è stato, perchè si sono verificati una decina di furti di biciclette tra il centro a Viareggio  e Torre del Lago portate via da spazi condominiali.

-

Dopo la quarantena e la possibilità seppur parziale di poter uscire, dopo una forzata clausura, adesso anche i malintenzionati tornano a colpire ai danni dei cittadini.

Oltre alle biciclette rubate, si è registrato in questi giorni il fenomeno anche di tentativi di furti di scooter, per cercare di rubare le due ruote o parti elettroniche delle stesse causando danni per centinaia di euro. Il fatto che lascia perplessi coloro che hanno subito questi furti è che sono avvenuti, senza nessun timore da parte degli autori di essere scoperti, all’interno di giardini e spazi condominiali o di cortili di singole abitazioni, con le persone all’interno delle abitazioni, visto che ancora non si può uscire completamente senza dei motivi.

Alle vittime non è rimasto altro che denunciare alle forze dell’ordine questi furti, e con l’approssimarsi della bella stagione prestare la massima attenzione ai mezzi a due ruote, sperando che non si ripetano episodi del genere.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.