Il rame come antivirale; un progetto di Kme e Cnr

BARGA - Alla metà di maggio  l’istituto di Biofisica del Cnr e Kme Italy hanno sottoscritto una convezione per attività di collaborazione scientifica per lo sviluppo di materiali, componenti e parti che utilizzano il rame e sue leghe in funzione antibatteriche e antivirali;  proprietà che assumono particolare attualità in questi tempi di Covid-19.

-

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.