Mascherine tricolori, un altro sabato di protesta

LUCCA - Dopo i raduni degli scorsi sabati davanti al caffè delle Mura, sono tornate in piazza - questa volta con una manifestazione autorizzata - gli aderenti al cosiddetto movimento delle mascherine tricolori, che dall'inizio del lockdown contestano l'azione del Governo, specialmente per quanto riguarda l'aspetto economico verso lavoratori ed imprenditori

-

In piazza Napoleone si sono così ritrovate una settantina di persone che, a vario titolo, hanno portato la loro testimonianza e le loro difficoltà nell’affrontare problematiche come quella degli ammortizzatori sociali ancora non pagati o dei contributi per affitti o buoni spesa, ritenuti inaccessibili a causa della troppa burocrazia. In piazza anche numerosi imprenditori ed esponenti della politica locale, come i consiglieri comunali di opposizione Martinelli e Testaferrata. Secondo gli aderenti al movimento, cioè che è stato messo in campo dal Governo non è sufficiente a sostenere la fase 2 e troppe risorse sono state impiegate per regolarizzare la manodopera straniera, a discapito dei lavoratori italiani.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.