Riaperture il 18 ma ancora nessuna regola precisa

LUCCA - Associazioni di categorie, artigiani ed imprenditori hanno accolto in maniera tiepida la notizia della riapertura anticipata al 18 maggio a causa della mancanza di un protocollo certo sulle misure di sicurezza da adottare, protocollo che dovrebbe essere definito entro giovedì

- 1

Via libera dunque da parte del Governo alla riapertura anticipata al 18 maggio di tutte quelle attività per cui la ripartenza era stata fissata al primo giugno. Una vittoria a metà però, secondo le associazioni di categoria, perchè l’annuncio della riapertura non è stato accompagnato da una precisa indicazione dei protocolli di sicurezza da seguire. Protocolli che dovrebbero arrivare entro la giornata di giovedì e questo ha creato non pochi malumori tra gli imprenditori e gli artigiani, che rischiano di arrivare impreparati alla data del 18.

E sull’ipotesi di un’ampliamento del suolo pubblico per i locali, l’assessore Mercanti frena i facili entusiasmi: un provvedimento infatti che, secondo l’assessore, favorirebbe soltanto una piccola percentuale di imprenditori.

 

Commenti

1

  1. Laura Madrigali


    Sono una titolare di negozio di acconciature, vorrei sapere cosa si aspetta a dire quali sono i protocolli di sicurezza ? Abbiamo bisogno di lavorare dopo 2 mesi e mezza di chiusure, di non guadagno ma in compenso di parecchie spese ,io mi sono organizzata in parte per conto mio , sabato ho una ditta specializzata per la sanificazione, per il resto mascherine guanti e tutto il materiale monouso, una cliente per volta poi che cos’altro mi devo aspettare ???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.