Sosta sospesa ma la gente paga, il Pd: “Il Comune faccia chiarezza”

PIETRASANTA - Pagare o non pagare la sosta? Un'incertezza che ha beffato diverse persone a Pietrasanta. L'amministrazione comunale ha sospeso i parcheggi a pagamento dall'inizio del lockdown. Ma secondo il Partito Democratico si registra in queste settimane un vero caos, con scarsa informazione per gli automobilisti.

-

In molti casi i parcometri restano regolarmente funzionanti e nessuna comunicazione è stata apposta. Spingendo quindi molti utenti ignari a pagare comunque la sosta. Solo in alcuni casi i cartelle sono stati oscurati.

In effetti la Pietrasanta Sviluppo, la municipalizzata che gestisce il servizio, non ha rinnovato i contratti agli accertatori per queste settimane di quarantena: niente controlli dunque e niente multe. Ma in molti hanno comunque pagato vista la scarsa comunicazione e l’assenza di delibere e atti ufficiali, come denuncia il partito di opposizione.

Dal Comune confermano che la sosta è sospesa dal 12 marzo, abbonamenti compresi, e così sarà fino al 31 maggio. Sarà la Commissione speciale, appena formatasi per affrontare l’emergenza Covid, che nei prossimi giorni dovrà riunirsi per discutere anche del futuro di questa misura. Si parla di una proroga almeno fino al 30 giugno. Ma c’è chi spinge per andare anche oltre.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.