Spiaggia e ristorante, la doppia prescrizione dei bagni; “Ma non aumenteremo i prezzi”

CAMAIORE - Nessun aumento dei prezzi ma una riduzione inevitabile del personale dipendente. E' lo scenario che annuncia Marco Daddio, presidente dei balneari di Lido di Camaiore alla luce delle severe prescrizioni che Inail e Iss hanno indicato al Governo e alle Regioni per la balneazione.

-

Gli stabilimenti, con queste misure, dovranno in molti casi dimezzare i punti ombra e i clienti, tagliando collaboratori e attività accessorie. C’è poi il capitolo ristorazione interna, che dovrà essere adeguata al rispettivo protocollo come tutti i locali tradizionali. Un servizio diffuso in molti stabilimenti quello del ristorante in spiaggia, spesso in spazi ristretti, che spesso spinge molti clienti a raggiungere il mare anche nei periodi di bassa stagione, dando lavoro alle strutture.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.