Versilia sotto controllo, tra spiagge semideserte e passeggiate affollate

VERSILIA - Nessun assalto alle spiagge della Versilia in questo weekend, in primo della Fase 2. Tanta gente, questo sì, in Passeggiata a Viareggio, come a Lido di Camaiore, e poche persone in riva al mare. Quasi tutti rispettosi delle distanze, ma non sono mancate le violazioni subito accertate dalle forze dell'ordine.

-

Scene come questa a Viareggio erano inimmaginabili, fino a qualche mese fa, per una domenica quasi estiva di inizio maggio. La Guardia Costiera che invita due bagnanti stesi sulla sabbia ad andarsene per poi procedere a sanzionarli, generando un piccolo fuggi fuggi sulla spiaggia tra i pochissimi che stavano giocando a palla o si stavano godendo il sole.

Eppure succede anche questo nel primo, delicato weekend della Fase 2 dove le restrizioni negli spostamenti e nelle attività ludic-ricreative sono ancora alte. Nessun assalto alle spiagge, come è evidente dalle immagini, salvo sparuti gruppetti (chissà se congiunti o meno) e singoli comportamenti sbagliati.

Più difficile mantenere le distanze in Passeggiata, dove è la stessa comandante della Polizia Municipale, come tutti gli agenti, ad invitare chi fa capannelli sulle panchine ad andarsene. Il sindaco Del Ghingaro invita a tenere la barra dritta.

Da Forte dei Marmi a Marina di Pietrasanta, i controlli sono stati severi per verificare che le persone non eccedessero le poche libertà appena riconquistate. Osservati speciali restano i teenagers: nove sono stati sanzionati nei giorni scorsi a Lido di Camaiore. Ed è proprio agli adolescenti e ai loro genitori che il sindaco Alessandro Del Dotto si è rivolto nella diretta Fb della domenica.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.