Viareggio riscopre il suo Central Park: il viale dei Tigli

VIAREGGIO - Nelle mappe turistiche della città versiliese non è messo in grande risalto, ma se chiedete a un viareggino dov'è il Viale dei Tigli, vi risponderà senza esitazione con un grande sorriso. Stiamo parlando del viale alberato nella pineta di Levante che unisce la darsena viareggina alla marina di Torre del Lago, che fa parte del parco Migliarino-S.Rossore-Massaciuccoli.

- 3

Il Viale dei Tigli nacque per volontà dei Borbone ed oggi, visto l’esito positivo della sperimentazione dello stop alle auto nel fine settimana, il sindaco di Viareggio ha deciso di prolungare il provvedimento fino a tutto settembre. I cittadini, spiega Del Ghingaro, hanno apprezzato l’iniziativa e il viale senza auto o moto, ha preso vita a tutte le ore. Ciclisti, sportivi famiglie intere, animano tutto il tratto. E’ talmente bello, aggiunge il sindaco di Viareggio, che non poteva rimanesse una semplice via di collegamento tra Viareggio e Torre del Lago. Quindi il viale dei Tigli resterà chiuso alle auto nel periodo compreso tra il 29 maggio e il 20 settembre dalle 7,30 del venerdi, alle 7,30 del lunedi, e in tutti gli altri giorni festivi e prefestivi . Dunque Viareggio ha riscoperto un luogo importante della sua storia, concepito come una lunga passeggiata romantica, dove poter sostare per ammirare il panorama della Apuane e la bellezza della macchia mediterranea.

Commenti

3


  1. Ma sarebbe meglio mandare una pattuglia fissa sulla Via Indipendenza, prima che ci “scappi ” il morto……..


    • Bravo sindaco, il viale è una meraviglia da percorrere a piedi, in bici e con le famiglie. La pregressa presenza di alcune esignorine di dubbia moralità non ne permetteva il pieno godimento ma così come l’ho visto oggi passando in bici mi ha stupito per la sua bellezza naturalistica!


  2. Personalmente ritengo Che la scelta di chiudere il viale de tigli “Perché è talmente bello” una scappatoia perché il sindaco non sa come affrontare la questione della vigilanza sulla spiaggia della Lecciona in questo frangente condizionato dal Covid 19,!tout court. Ritengo questa scelta antidemocratica perché preclude agli utenti, Che non possono economicamente o semplicemente non vogliono recarsi presso gli stabilimenti balneari, l’accesso alla spiaggia libera. Auspico che ci sarà un ravvedimento da parte della giunta o perlomeno una diversa gestione della chiusura permettendo l’accesso per il parcheggio lungo il viale come da sempre accade ogni estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.