30 avvicendamenti nelle parrocchie della Diocesi

LUCCA -  Sono 30 le nuove nomine comunicate dall’arcivescovo Paolo Giulietti a parroci e comunità in questa domenica 21 giugno: 14 riguardano l’Area Pastorale Piana di Lucca, 4 l’Area Pastorale Valle del Serchio e 12 l’Area Pastorale Versilia

-

 Durante le messe domenicali, nelle comunità interessate, è stata infatti data lettura degli avvicendamenti previsti; essi diverranno effettivi tra settembre e ottobre, con le liturgie degli “ingressi”, secondo le opportunità e le misure di sicurezza che saranno da osservare in quel periodo. 

Tra gli avvicendamenti più eclatanti, quello di Don Mauro Lucchesi, rettore della Cattedrale di Lucca dal 2013 e da quasi vent’anni delegato arcivescovile per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, che è stato nominato nuovo parroco di San Paolino in Viareggio. Nel nuovo incarico mons. Lucchesi collaborerà col parroco solidale don Salvo Roberto Castro. Ad occuparsi della Cattedrale di San Martino sono stati incaricati Mons. Gragnani, don Cerri e mons. Viani che si occuperanno anche dell’animazione della chiesa di San Giusto in Lucca. La nomina del nuovo rettore avverrà invece entro ottobre.

Un altro dei “volti noti” – anche al di fuori della propria parrocchia – che cambia sede è Don Nando Ottaviani, il cosidetto “parroco social” che lascia Coreglia dopo 20 anni ed è il nuovo parroco di tutte le parrocchie della Comunità parrocchiale del Compitese (eccetto Castelvecchio).

Quindi nel dettaglio: Monsignor Marco Gragnani, 64 anni, lascia dopo 23 anni la parrocchia di San Marco (Lucca), il cui nuovo parroco è Don Jaime Javier (Giacomo) Tarazona Huerta.
Don Franco Cerri, 82 anni, lascia la parrocchia di Lunata dopo 19 anni: Don Marcello Franceschi, 59 anni, già parroco di Capannori, Paganico e Tassignano dal 2010, è nominato parroco moderatore anche di Lunata e guiderà l’intera comunità parrocchiale con don Michele Fabbrini, 43 anni, fino ad oggi collaboratore a Castelnuovo di Garfagnana.
Monsignor Mauro Viani, 78 anni, lascia dopo 12 anni la parrocchia di San Donato in Lucca. Monsignor Gragnani, Don Cerri e Monsignor Viani si dedicheranno al servizio della Cattedrale di San Martino e all’animazione della chiesa di San Giusto in Lucca.
Don Nando Ottaviani, 54 anni, lascia Coreglia Antelminelli dopo 20 anni ed è il nuovo parroco di tutte le parrocchie della Comunità parrocchiale del Compitese (eccetto Castelvecchio): suo vicario parrocchiale è nominato Don Bernard Hategekimana, giovane sacerdote fidei donum rwandese, finora a San Giovanni Bosco a Viareggio.
Don Renato Monacci, 56 anni, è il nuovo parroco di San Donato in Lucca: lascia dopo 7 anni Matraia, Ciciana e San Pancrazio. Monsignor Agostino Banducci, 75 anni, già parroco di Marlia, è nominato parroco moderatore di Marlia, Matraia, Ciciana e San Pancrazio; con lui guiderà l’intera comunità Don Luigi Bandettini, 56 anni, che dopo 20 anni lascia il Compitese.
Don Giovanni Michelotti, 31 anni, è il nuovo parroco di San Pietro a Vico e coordinatore della Comunità parrocchiale, dopo un anno di collaborazione con Don Luigi Sonnenfeld, 80 anni, il cui ministero si svolgerà prevalentemente a Viareggio.
Infine don Luca Giambastiani, 56 anni, è nominato collaboratore pastorale nella comunità parrocchiale di Monte San Quirico, guidata da Monsignor Alberto Brugioni. Il giovane diacono Francesco Parrello, in attesa di ordinazione presbiterale, è nuovo collaboratore nelle parrocchie di San’Anna e San Donato in Lucca.
In Valle del Serchio Monsignor Giuseppe Andreozzi, 70 anni, è nuovo parroco di Coreglia Antelminelli, Gromignana e Lucignana, divenendo così responsabile di tutta la Comunità parrocchiale.
Don Michel Murenzi, 63 anni, è parroco di Borsigliana, Dalli Sopra e Dalli Sotto.
Don Alessandro Gianni, 53 anni, è nuovo parroco di Nicciano e San Donnino.
Il diacono Damiano Bacciri, in attesa di ordinazione presbiterale, è collaboratore di Castelnuovo di Garfagnana.
Nell’area Pastorale Versilia Monsignor Mauro Lucchesi, 66 anni, rettore della Cattedrale di Lucca dal 2013 e da quasi vent’anni delegato arcivescovile per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, è il nuovo parroco di San Paolino in Viareggio, retta negli ultimi 10 anni da Don Franco Raffaelli, 81 anni. Nel nuovo incarico Monsignor Lucchesi collaborerà col parroco solidale Don Salvo Roberto Castro, 65 anni.
Don Luca Andolfi, 48 anni, è parroco della Resurrezione in Varignano-Viareggio dove già da un anno collaborava con Don Marcello Brunini, 69 anni, che continuerà ad essere presente nella stessa parrocchia, compatibilmente con l’incarico di direttore spirituale del nuovo Seminario interdiocesano di Pisa.
Monsignor Antonio Tigli, 82 anni, lascia dopo 15 anni la parrocchia di San Giovanni Bosco in Viareggio: Don Luigi Bertolucci, 53 anni, è il nuovo parroco. Il giovane diacono Luigi Angelini, in attesa di ordinazione presbiterale e attualmente studente presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma, porterà avanti l’attività di pastorale giovanile nelle parrocchie di San Paolino e San Giovanni Bosco a Viareggio.
Monsignor Tigli, Don Raffaelli e Don Luigi Sonnenfeld si occuperanno del Santuario dell’Annunziata in Viareggio, finora affidato alla parrocchia di Sant’Antonio, cooperando con la comunità di religiose ASCJ e con l’Arciconfraternita dell’Annunziata, cui è affidata la chiesa patronale della città di Viareggio.
Infine Monsignor Bruno Frediani, 79 anni, Don Andrea Ramacciotti, 50 anni, e Don Gabriele di Blasi, 30 anni, sono nominati parroci solidali di tutte le parrocchie della Comunità parrocchiale di Camaiore, di cui Don Silvio Righi, 61 anni, è parroco moderatore.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.