Balneazione: tempi dimezzati per i risultati della analisi Arpat

VERSILIA - Si dimezzano i tempi per le analisi microbiologiche delle acque marine per monitorare il rispetto dei parametri della balneazione. Una novità importante annunciata da Arpat per l'estate 2020, che consentirà di accelerare notevolmente i tempi di analisi e di controanalisi nei casi di sforamento e nei conseguenti divieti di balneazione.

-

“Il Ministero della Salute” – informa Arpat – ha autorizzato un metodo rapido per l’effettuazione delle analisi microbiologiche di laboratorio che permettere di fornire un risultato definitivo già dopo 24 ore – e non più 48 ore come prima. Come già da diversi anni, una volta che i dati analitici sono stati validati dal laboratorio entrano nella banca dati. ll sistema di pubblicazione interroga la banca dati alle ore 8,00 – 11,00 – 14,00 – 17,00 e 20,00 di ogni giorno, aggiornando automaticamente le informazioni al pubblico, nel modo quindi più tempestivo e trasparente possibile.”

Fino ad oggi i tempi per avere i risultati delle analisi di Arpat erano di 48 ore e altrettante per quelli delle controanalisi: una tempistica che lasciava almeno per quattro giorni la balneazione ferma generando spesso rabbia e scontento tra le categorie turistiche.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.