Cava Fornace: il Parlamento europeo accoglie la petizione per la chiusura

PIETRASANTA - Il Parlamento Europeo ha accolto la petizione dei cittadini che chiedono la chiusura della discarica di Cava Fornace. La conferma, come riportato dal consigliere comunale del M5S Nicola Briganti di Pietrasanta, è arrivata dal Vicepresidente del Parlamento Europeo Fabio Massimo Castaldo.

-

La petizione, firmata da centinaia di cittadini, entro 90 giorni dovrà ora ricevere una risposta scritta dalla Commissione Europea e potrebbe essere discussa persino nell’aula parlamentare.

Secondo Briganti “da ciò si evince che le molteplici criticità messe nero su bianco dall’Avv. Grondacci e dal Comitato dei cittadini risultano fondate. Tra queste l’assenza del rilascio del parere igienico-sanitario, “obbligatorio per legge e tuttora non pervenuto dai sindaci di Pietrasanta e Montignoso” che potrebbe introdurre nuove prescrizioni per il gestore.

L’interessamento delle istituzioni europee non potrà essere ignorato, ci spiega Enrico Ghiselli, assessore all’ambiente di Forte dei Marmi – Comune il cui acquedotto si alimenta dalle falde sottostanti la discarica.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.