Dalla piazza alla rete, continua la protesta dei disabili della Versilia

Dalla piazza ai flash mob virtuali. Nel tempo del distanziamento fisico, attraverso i social il mondo della disabilità ha trovato spazio per manifestare quotidianamente o quasi la sua difficolatà di fronte alle barriere arichiettoniche ancora troppo presenti.

-

Dalla piazza ai flash mob virtuali. Nel tempo del distanziamento fisico, attraverso i social il mondo della disabilità ha trovato spazio per manifestare quotidianamente o quasi la sua difficolatà di fronte alle barriere arichiettoniche ancora troppo presenti. Abili come delfini è il gruppo promotore di questa campagna nazionale partita con un flash mob virtuale il 21 giugno, ma che è proseguita nei giorni seguenti con denunce e dissensi, attraverso foto e condivisioni. – la battaglia contro l’egoismo delle persone soprattutto in tema di disabilità va vinta! Sostiene il coordinatore del gruppo di Viareggio Savino Lo Russo – E la rete si è rivelata un ottimo mezzo per dare voce alle nostre esigenze, sperando che siano ascoltate.

Tra le battaglie portate avanti dalle associazioni del territorio quella sulla libera circolazione delle persone con disabilità all’interno delle ztl.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.