Due persone denunciate per coltivazione di stupefacenti

LUCCA - Nel corso della nottata, i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Lucca hanno tratto in arresto una coppia di cittadini italiani responsabili di coltivazione di stupefacenti.

-

Avevano allestito, in un abitazione di Fagnano, una vera e propria serra professionale, adibita alla coltivazione della marijuana. I due, rispettivamente di 39 e 30 anni, da alcuni mesi convivevano presso la casa di lui in località San Donato di Lucca, mentre nella casa di lei – quella di Fagnano appunto – avevano allestito una vera e propria piantagione di marijuana, distribuita su più livelli, con un meccanismo di luce e di areazione di livello tale da riprodurre l’ambiente naturale all’area aperta. Nei giorni scorsi i militari hanno raccolto alcune segnalazioni sui movimenti sospetti della coppia, la quale con frequenza giornaliera si recava presso la piantagione per seguire e curare la crescita delle piante. Lunedì sera i Carabinieri hanno sorpreso i due dentro casa, accertando con loro la presenza di circa 80 piante di marijuana, altro stupefacente già in corso di essiccazione, ma soprattutto di un vero e proprio sistema di coltivazione curato nei minimi dettagli.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.