Eventi privati e catering, rischio paralisi per tutto il 2020

PROVINCIA DI LUCCA - Il mondo degli eventi privati e del wedding è uno dei settori economici più colpiti dall’emergenza. E rischia di non ripartire entro l’anno. Troppe incognite per il futuro che hanno ricadute immediate sul settore. Il rinvio, soprattutto dei matrimoni, ha generato una paralisi totale.

-

Il mondo degli eventi privati e del wedding è uno dei settori economici più colpiti dall’emergenza. E rischia di non ripartire entro l’anno. Troppe incognite per il futuro che hanno ricadute immediate sul settore. Il rinvio, soprattutto dei matrimoni, ha generato una paralisi totale. La nuova ordinanza del governatore Rossi definisce anche le misure per le cerimonie congelate in questi mesi: si ribadisce il metro di distanza tra le persone (ad eccezione dei familiari), mascherine quando non si è al tavolo, e l’obbligo di tenere un elenco di tutti i presenti da conservare per 14 giorni. La realtà, però, non è così semplice e immediata. Il comparto degli eventi si caratterizza per gli assembravementi. E’ stato il primo a chiudere, ma non basta una ordinanza per riavviarlo. Pesa fortemente l’aspetto psicologico legato all’emergenza. Chi vorrebbe, nell’immediato, organizzare una festa con le mascherine e il distanziamento sociale? Inell’ultima puntata di Prima serata, Pasquale Mazzei, vicepreidente di federmep e titolare di uno dei maggiori catering della Toscana, Roland, ha spiegato attraverso i numeri, le grosse difficoltà del momento.

Una crisi che penalizza un’ampia platea di figure professionali: dagli organizzatori di eventi a tutto lo staff delle location scelte dagli sposi per il ricevimento oltre ai tantissimi lavoratori stagionali.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.