Lavori rio Leccio: il comune di Porcari diffida la Regione

PORCARI - Il Sindaco Leonardo Fornaciari ha protocollato una diffida alla regione Toscana affinchè reperisca i fondi e porti a termine i lavori di messa in sicurezza del rio Leccio, il cui progetto esecutivo è fermo dal 2016 per mancanza di finanziamento

-

Una diffida alla Regione Toscana affinchè vengano realizzati i lavori di messa in sicurezza del rio Leccio, il cui progetto esecutivo è fermo dal 2016. Il documento è stato protocollato dall’amministrazione comunale di Porcari mercoledì 24, un’atto che ben evidenzia l’urgenza di reperire le risorse da parte della Regione – poco meno di tre milioni di euro – per far sì che non si ripetano gli eventi che non più tardi di una settimana fa hanno creato notevoli danni.

Ovviamente, accanto a quella amministrativa, c’è anche anche la lettura politica di questa azione, dato che ambedue le amministrazioni sono del medesimo colore politico e che in alcuni territori della regione i lavori sono stati fatti ma su questo aspetto il primo cittadino di Porcari è perentorio

La diffida dà una scadenza di 90 giorni alla Regione, e viene indicata la possibilità di realizzare l’intervento in misura di somma urgenza.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.