Lucca Classica si farà, Soldati lancia l’edizione 2020

LUCCA - I talenti ci sono, ma devono essere coltivati e ai tempi della rete sacrificio e dedizione non vanno di moda. Questo il messaggio rivolto alle nuove generazioni nelle parole della scrittrice Dacia Maraini, ospite di noitv a Carpe Diem, insieme al musicista Simone Soldati.

-

I talenti ci sono, ma devono essere coltivati e ai tempi della rete sacrificio e dedizione non vanno di moda. Questo il messaggio rivolto alle nuove generazioni nelle parole della scrittrice Dacia Maraini, ospite di noitv a Carpe Diem, insieme al musicista Simone Soldati. Una puntata ricca di spunti di riflessione, tra musica, letteratura e vita, ma anche di anticipazioni.

Il direttore artistico dell’ associazione musicale lucchese ha annunciato che l’edizione 2020 di Lucca Classica Music Festival ci ci sarà. L’evento, previsto per i cinque giorni a cavallo tra aprile e maggio ma sospeso a causa del lockdown, si terrà, in forma speciale, tra luglio e agosto.

Dacia Maraini, invece ha presentato, in anteprima, il suo ultimo romanzo Trio, in uscita nelle prossime settimane. Storia di una solidarietà femminile che vince sulla rivalità in amore. Il romanzo è ambientato a Messina durante il periodo epidemico della peste ed è ispirato all’attuale tempo di pandemia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.