Maltempo: danni in Valle del Serchio

PROVINCIA DI LUCCA - La bomba d'acqua che ha colpito giovedì notte la Valle del Serchio ha provocato frane e smottamenti. Un evento di una portata eccezionale, nella valle della Turrite di Gallicano sono caduti 86mm d'acqua in un ora, a Barga 85 mentre a Gallicano 79.

-

A Barga è crollata una parte del muro delle vecchie carceri del Duomo, i massi sono caduti in strada dove fortunatamente non transitava nessuno. Disagi per gli allagamenti anche nella zona centrale di Fornaci di Barga dove alcuni negozi sono stati invasi dall’acqua. Interrotte, al momento, le strade di Mologno e Loppia.

Sulla strada per Fornovolasco, paese tristemente noto per l’alluvione degli anni 90, due frane hanno interrotto la circolazione stradale.

Anche a Gallicano la situazione non è delle più semplici, come testimonia questo video della pagina Facebook “Meteo Nord Ovest Toscana” girato da Elisa Iacomini.

Si segnalano vari smottamenti, allagamenti e locali blackout nel comune di Gallicano e nei dintorni.Video di Elisa Iacomini.

Pubblicato da Meteo Nord Ovest Toscana su Giovedì 4 giugno 2020

A Borgo a Mozzano il livello del Serchio è monitorato costantemente, in queste immagini potete vedere la diga dell’invaso idroelettrico, aperta per far defluire a valle l’acqua. La Provincia di Lucca segnala che la portata del fiume, alla mezzanotte è di 600m cubi d’acqua al secondo.

Poco più a monte il Ponte del Diavolo dove il Serchio è salito di quasi 70cm in due ore.

In molte località della provincia si segnalano disservizi al servizio elettrico e molti paesi sono al buio. I tecnici Enel sono già al lavoro per ripristinare la situazione.

Nel comune di Pescaglia, la strada provinciale 60 per Pascoso è interrotta da alberi e smottamenti sulla careggiata tra San Rocco in Turrite e Le Solca, disagi anche sulla strada che conduce a Fiano da San Martino in Freddana.

A Coreglia Antelminelli una frana ha invaso la strada che porta alle industrie cartarie Tronchetti, mezzi di movimento terra stanno già provvedendo alla rimozione dei detriti.

Tante le chiamate ai vigili del fuoco per allagamenti o zone a rischio.

Nel pomeriggio la situazione critica era stata sulla costa. In Versilia, sopratutto a Viareggio, allagamenti avevano colpito la zona della passeggiata e del centro cittadino, in alcuni casi l’acqua era entrata persino nelle abitazioni. Nella foto di Ornella Elly Pede (da Facebook) gli allagamenti nella zona della Torre Matilde.

Anche a Cardoso (comune di Stazzema) il livello del fiume Vezza ha fatto preoccupare gli abitanti, come è possibile vedere in questo video di Giulia Garbati.

Cardoso poco fa.Video di Giulia Garbati.

Pubblicato da Meteo Nord Ovest Toscana su Giovedì 4 giugno 2020

I comuni hanno subito attivato la Protezione Civile per fornire assistenza agli abitanti, lo stato di allerta diramato dalla Regione Toscana dovrebbe terminare alle 4 della notte tra giovedì e venerdì.

Il temporale, durante la notte, dovrebbe attenuarsi, ma si profilano comunque ore di ansia ed apprensione per i cittadini delle zone più colpite.

(hanno collaborato all’articolo: Giulio Del Fiorentino, Luca Galeotti, Matteo Bertuccelli, Roy Lepore, Gianni Maestripieri)

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.