Piazza Umberto chiusa: favorevole e contrari

CASTELNUOVO - La chiusura al traffico durante i weekend e giorni festivi di Piazza Umberto a Castelnuovo Garfagnana solleva da sempre pareri favorevoli e contrari. Per capire come si svolge qui un pomeriggio di un giorno festivo in tempo di coronavirus, siamo andati vedere

- 1

Era il pomeriggio del 2 giugno e in effetti abbiamo notato la presenza di persone e visitatori anche, molti dei quali nuclei famigliari… alcuni di questi avevano in mano gli effetti di acquisti fatti nei negozi che avevano deciso di stare aperti.
La piazza chiusa da anche l’opportunità soprattutto per i bar di poter mettere all esterno qualche tavolino in più, non ci sono dubbi che questa idea trova pareri positivi nei gestori

Al momento l’amministrazione comunale sta vagliando anche altre possibili varianti di chiusura suggeriti dalla associazioni di categoria dei commercianti, un’idea potrebbe essere quella di chiudere al traffico la domenica ma solo dal primo pomeriggio per permettere ai turisti di transitare nel centro storico magari sostando per una colazione o un caffè, il sabato chiusura a partire dal tardo pomeriggio, cmq l’indirizzo dell’amministrazione comunale guidata di Andrea Tagliasacchi è quella di chiudere il centro storico riservandolo solo ai pedoni, i modi e la formula anche per rilanciare il commercio dopo il Coronavirus sarà tutta da valutare nel prossimo futuro.

Alcune problematiche sono emerse dal fatto che la chiusura della piazza sposta una notevole quantità di traffico nella zona del Rione “la Madonna” in Via Nicola Fabrizi destando la preoccupazione degli abitanti.

 

Commenti

1

  1. Tommaso Pelliccioni Marazzini


    Castelnuovo ha un bellissimo centro storico e chiuderlo al traffico è un ottima maniera per valorizzarlo sia per il turismo che per il commercio… Il problema sono i parcheggi… La soluzione è un mega parcheggio anche sotterraneo vicino al centro… Per esempio nell’ex stadio.. A che servono due stadi in un paesino come castelnuovo?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.