Ristorante distrutto dalle fiamme: esclusa la pista dolosa

TORRE DEL LAGO – Sono state “cause accidentali” a provocare lo spaventoso incendio che nel tardo pomeriggio di venerdì è divampato al ristorante Il Fiaschetto alla Bufalina, devastando l'intero locale.

-

Le prime indagini del Commissariato di Polizia di Viareggio, intervenuto sul posto insieme ai Carabinieri di Migliarino Pisano, hanno portato ad escludere l’origine dolosa delle fiamme: non sono emersi infatti indizi tali da far pensare che qualcuno abbia appiccato il fuoco di proposito.

A prendere fuoco è stato il motore della cappa di aspirazione che si trovava nel sottotetto, tutto in legno. I titolari hanno cercato invano di spegnere le fiamme prima di dare l’allarme ai Vigili del fuoco.

Lungo e duro l’intervento pompieri arrivati in massa con squadre da Viareggio, Lucca e Pisa. L’incendio ha inghiottito tutto e i danni sono stati molto ingenti.

Il ristorante è gestito da Stefano Vecciani. La sua è una famiglia molto nota di ristoratori: il padre Dede ha fatto la storia della buona cucina viareggina e della Darsena.

Il Fiaschetto lunedì sera aveva ospitato la serata evento della Lega con il leader Matteo Salvini e la neo nominata candidata alla Regione Susanna Ceccardi. Oggi è proprio la Lega di Viareggio ad esprimere la solidarietà ai ristoratori e ai proprietari della struttura, a cui si aggiunge quella di tanti torrelaghesi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.