Scienza e spiritualità nella meridiana di S.Maria Bianca

LUCCA - Apertura straordinaria in occasione del solstizio d'estate della chiesa di Santa Maria Forisportam in cui è custodita l'unica meridiana a camera oscura delle chiese lucchesi. La luce del sole penetra in un foro, andando a illuminare il meridiano di Lucca e segnando il mezzogiorno lucchese

-

Eccolo, in occasione del solstizio d’estate, il movimento della Terra intorno al Sole, impressionante nella sua velocità a noi impercettibile ma che questo fascio di luce evidenzia in modo inequivocabile. Ci troviamo all’interno della chiesa di Santa Maria Bianca, nel centro storico di Lucca, unico edificio religioso lucchese in cui è presente una meridiana a camera oscura. La luce del Sole, nell’avvicinarsi allo Zenit, penetra attraverso un foro della parete Sud dell’abside concentrandosi in questo raggio che colpisce il pavimento, su cui è tracciato il meridiano lucchese. Diciannove minuti circa dopo la sua apparizione, il cerchio di luce incontra il meridiano, segnando il mezzogiorno lucchese, spostato dunque di circa venti minuti rispetto a quello di Roma. E’ stato possibile seguire l’evento grazie all’apertura straordinaria della chiesa, solitamente chiusa. Un significato particolarmente profondo quello dello scorrere del tempo per i fedeli.

Ma al di là dell’aspetto spirituale, questa meridiana aveva una vera e propria funzione pratica, dato che da qua venivano regolati gli orologi di Lucca.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.