Via libera da sabato alle discoteche: “Impossibile riaprire con queste misure”

VIAREGGIO - Da sabato 13 giugno possono riaprire le discoteche. I locali da ballo rientrano nell'ultima ordinanza, la numero 65 firmata mercoledì dal presidente della Regione Enrico Rossi, che accelera sulla riapertura di grandi fiere, congressi, sale scommesse, cerimonie, impianti di risalita e, appunto, intrattenimento.

- 1

Una mossa arrivata poche ore dopo il flsah mob del Silb Confcommercio che di fronte a Montecitorio chiedeva un rapido via libera da parte del Governo. La Toscana ha ancitipato recependo le linee guida concordate dalla Conferenza delle Regioni.

Anche in pista però le restrizioni e gli obblighi sono notevoli: si potrà ballare solo a distanza di due metri, andrà indossata la mascherina se le distanze non possono essere rispettate. Il personale di servizio dovrà indossare sempre la mascherina. Il ballo è consentito solo all’aperto e restano vietati i balli di coppia. Vietato prendere da bere al banco, sarà consentito solo il servizio al tavolo. I locali dovranno potenziare i sistemi di ricircolo dell’aria. Tra le misure raccomandate l’utilizzo del contapersone, la rilevazione della temperatura all’ingresso, le prenotazioni online.

La Versilia by night, che conta ancora molte e celebri discoteche anche all’aperto, può ripartire già da questo weekend. Almeno in teoria, perchè molti imprenditori del settore ritendono queste misure irricevibili. Il divieto di balli coppia inoltre, ci spiega il patron della Capannina di Viareggio, penalizza chi da sempre fa liscio, tango e latinoamericano.

Commenti

1

  1. Gino Pugliese


    Sabato 13 giugno posso aprire il mio locale di pole dance, simile al teatro, con spettacolo sul palco e pubblico seduto in sala in base all’ordinanza del presidente della regione Toscana Enrico Rossi? Ho appreso dal telegiornale che la riapertura slitterà al 14 luglio. Essendoci un un’ordinanza del governatore, posso riaprire? Decidono le regioni? Spero che non venga impugnata l’ordinanza davanti al Tar. Aspetto una gradita risposta. Distinti saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.