Barga, una mattinata dedicata alla pulizia delle sponde del Serchio

BARGA - Una bella quanto utile iniziativa quella che sabato si è svolta a Mologno, lungo le sponde barghigiane del fiume Serchio. L’Osservatorio Rifiuti Zero di Barga, da poco ufficialmente ricostituito, ha dato il vita ad una mattinata dedicata appunto alla pulizia del fiume.

-

L’iniziativa è stata promossa con la collaborazione del Comitato Paesano di Mologno e di Valfreddana Recuperi, gestore dei rifiuti per il comune di Barga che poi si è incaricato dello smaltimento.,

Lungo il fiume sono stati asportati diversi sacchi di rifiuti, perlopiù plastica, ma anche rifiuti ferrosi e di vario genere. Per quanto è stato possibile è stata fatta anche una differenziazione della plasticava, ed in generale l’iniziativa è stata importante per effettuare una bella pulizia e per lanciare un primo messaggio anche nei confronti dell’opinione pubblica, con un impegno che alla fine può coinvolgere tutti coloro che lo vorranno nel tenere pulito il fiume Serchio.

La zona dove si è svolta la pulizia è la solita dove nei mesi scordi, prima dell’emergenza covid, emerse con la piena del fiume una discarica risalente forse agli anni ’70 che è stata nel frattempo messa in sicurezza. Le piene relative al maltempo del 4 giugno scorso, hanno eroso anche più a monte l’alveo facendo emergere i sedimenti anche di una discarica forse ancora più datata.

In tal senso l’assessore Francesca Romagnoli, presente alla mattinata, ci ha detto che tutta la zona, dopo il rinvenimento della discarica del febbraio scorso, è oggetto di monitoraggio e che l’Arpat è stata sollecitata per una verifica attenta dei terreni anche per stabilire eventuali interventi di caratterizzazione e bonifica.

A proposito dell’iniziativa di Puliamo il Serchio, altre iniziative del genere, fa sapere l’Osservatorio, verranno infatti ripetute nel tempo

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.