Charlie Chaplin illumina la Cittadella del Carnevale

Uno scroscio di applausi di 600 spettatori che sembravano duemila e la Cittadella del Carnevale ha vinto un'altra grande sfida. Dopo la prima di Gianni Schicchi, andata in scena lo scorso 27 giugno, il tempio di Burlamacco ha ospitato sabato sera un'altra bellissima iniziativa con la proiezione del film “Tempi Moderni” del 1936 diretto da quello straordinario artista che è stato Charlie Chaplin.

-

Il film, perfettamente restaurato dalla Cineteca di Bologna, è stato presentato con le musiche originali composte dallo stasso regista, eseguite dalla bellissima Orchestra  del Festival Puccini diretta da Timothy Brock, riconosciuto come uno dei massimi esperti al mondo nel campo della musica per film.

Il film di Chaplin, un capolavoro senza tempo, presentato in quello scrigno che è la Cittadella, ci ha mostrato un ambiente ansiogeno, un’audacia per l’America d’allora, che lo tacciò di comunismo. Ma ha reso omaggio proprio allo spirito d’iniziativa, alla fede tutta americana in un avvenire migliore. È l’ultima apparizione di Chaplin nelle vesti del Vagabondo: Charlot che avvita bulloni in accelerazione convulsa, Charlot a cavalcioni di giganteschi ingranaggi, alienato, disoccupato, sfruttato, anche innamorato e infine sulla strada verso un futuro incerto, ma non più solitario.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.