Commercio a rilento, anche con gli sconti

VIAREGGIO - Non è bastato riaprire i negozi per vedere i clienti tornare a fare acquisti come prima. Era previsto, ma oggi la strada verso la normalità è ancora lunga. A Viareggio il calo del turismo pesa soprattutto per le attivià del centro che parlano di un luglio difficile e sottotono.

-

Non è bastato riaprire i negozi per vedere i clienti tornare a fare acquisti come prima. Era previsto, ma oggi la strada verso la normalità è ancora lunga. A Viareggio il calo del turismo pesa soprattutto per le attivià del centro che parlano di un luglio difficile e sottotono.

Ma  il mondo del commercio sta cercando di reagire e superare, come può, gli strascichi della lunga chiusura. In questi giorni le vetrine a Viareggio sono già piene di sconti. In tanti hanno approfittato della possibilità di effettuare “vendite promozionali” già da luglio concesse per dare un po’ di ossigeno al negoziante che affronta una fase di crisi, visto che i saldi sono slittati in via eccezionale al primo di agosto.

C’è anche chi ha deciso di non sfruttare la possibilità degli sconti anticipati e lancia altre proposte per superare le difficoltà di questa estate post emergenza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.