I 500 anni di un grande artista castelnuovese, Giuseppe Porta

CASTELNUOVO GARFAGNANA - Per molti castelnuovesi, e non solo, questo è l'edificio che ancora oggi ospita una parte del mercato; nel passato era anche mèta di commercianti di bestiame. Oggi l'area viene utilizzata per iniziative culturali oltre ad ospitare la tradizionale trattoria del “Marchetti".

-

 

Si tratta del Loggiato Porta. Porta è il cognome di un grande artista, Giuseppe Porta, nato proprio a Castelnuovo 500 anni fa. L’anniversario non è passato inosservato all’amministrazione comunale che con l’occasione ha voluto ricordare un grande e prestigioso concittadino con una mostra all’aperto dove alcune delle sue opere riprodotte sono esposte proprio sulle colonne del Loggiato che appunto porta il suo nome. A ricordare l’intitolazione del loggiato all’artista Giuseppe Porta c’è questa lapide posizionata a perenne ricordo dai Lions Club Garfagnana; più in basso per tutta l’estate si potrà osservare anche il volto dell’artista che ha realizzato opere in molte parti d’Italia e forse solo una a Castelnuovo che si può osservare all’interno del Duomo: raffigura la Madonna con bambino con la presenza di due santi non identificati con certezza. E’ davvero un peccato non avere più opere nel nostro territorio di questo grande artista ricordato e celebrato anche dal Vasari. Le opere del Porta detto Il salviati e il Salviatino si potranno osservare per tutto il periodo estivo e sarà anche una ghiotta occasione per conoscere meglio l’arte a Castelnuovo, centro e cuore pulsante della Garfagnana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.