Le musiche del Barocco a 1500 metri sul livello del mare

SAN PELLEGRINO - Il santuario di San Pellegrino e San Bianco a San pellegrino in Alpe  ha ospitato domenica scorsa un concerto per flauto  organizzato dal Circolo Amici della Musica Alfredo Catalani

-

Il concerto è stato realizzato con la collaborazione di varie associazioni ed enti tra cui la fondazione Banca del Monte che ha apprezzato molto l’idea di portare la musica sul crinale appenninico e sui sentieri che furono anche di Matilde di Canossa

Nel pieno rispetto delle regole di distanziamento anti covid, sono state eseguite musiche di Bach, Bucher, Telemann e altri autori per un repertorio concertistico da definirsi dal barocco al modernismo.

Come tutti sanno San Pellegrino è terra di confine tra Lucca e Modena, e tra i comuni di Castiglione Garfagnana e Frassinoro e per questo all’incontro hanno preso parte anche le due amministrazioni comunali: per Frassinoro il sindaco Oreste Cappelli; per Castiglione Giovanni Battista Santini, presidente del consiglio comunale, oltre al Vicario Territoriale Mons. Angelo Pioli e ovviamente all’eremita Don Fulvio Calloni parroco anche di San Pellegrino in alpe

Al termine del concerto soddisfatto ed emozionato anche Mario Carbotta, concertista di fama  internazionale e docente al conservatorio Boccherini di Lucca,  per aver portato la musica in un luogo ricco di storia,  di religiosità in un momento così particolare come quello che stiamo vivendo.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.