L’omaggio a Morricone apre con emozione il 41° Festival della Versiliana

PIETRASANTA – E' stato uno struggente abbraccio nel ricordo del Maestro Ennio Morricone ad inaugurare il 41° Festival della Versiliana. Lo straordinario concerto di apertura di domenica sera è stato un grande tributo al compositore romano, a pochi giorni dalla sua scomparsa.

-

E’ stato l’ensemble di archi “ORT Attack” dell’Orchestra regionale della Toscana ad eseguire alcuni dei brani più belli che hanno fatto da colonna sonora a film indimenticabili come Nuovo Cinema Paradiso, C’era una volta in America, The Mission e C’era una volta il West.

Una giornata inaugurale ricchissima per la Versiliana, nel segno dell’arte. Poco prima del concerto infatti, a margine del primo Incontro al Caffè, si è tenuta l’inaugurazione della mostra “ Pietre della Memoria. Omaggio al Parente” di Andrea Chisesi che sarà visitabile nella Villa per tutta l’estate.

40 dipinti inediti e 70 opere su carta in un’esposizione dedicata a Michelangelo, e in particolare al profondo legame che Gabriele d’Annunzio nutriva per il genio di Caprese a tal punto da considerarlo “il Parente”.

Nell’occasione è stato svelato il busto dedicato d’Annunzio: l’ opera in bronzo, una delle uniche in Italia, realizzata dallo scultore Gabriele Vicari e fusa dalla Fonderia Artistica Mariani di Pietrasanta è stata installata proprio di fronte alla Villa che ospitò il Vate e resterà a patrimonio della Fondazione Versiliana. “Un segno che mancava” – ha commentato il Presidente della Fondazione Alfredo Benedetti – e che da oggi resterà come visibile testimonianza dei soggiorni di d’Annunzio alla Versiliana”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.