Manca l’acqua da dieci giorni, impossibile annaffiare l’erba nel giardino simbolo della strage

VIAREGGIO - Nel giardino della Casina dei Ricordi, realizzata in memoria delle 32 vittime della strage ferroviaria del 29 giugno 2009 c'è un cartello sul quale c'è scritto "manca l'acqua da 10 giorni io brucio" , quindi c'è il rischio concreto che l'erba attualmente verde a breve possa seccare, perchè non viene più annaffiata.

-

Nel giardino della Casina dei Ricordi, realizzata in memoria delle 32 vittime della strage ferroviaria del 29 giugno 2009 c’è un cartello sul quale c’è scritto “manca l’acqua da 10 giorni io brucio” , quindi  c’è il rischio concreto che l’erba attualmente verde e ben curata da parte di Giuliano Bandoni del Motogruppo delle Tartarughe Lente, che si occupa della manutenzione, a breve possa seccare, perchè non viene più annaffiata. Fino a pochi giorni fa pur essendo rotta da tempo la centralina, riusciva manualmente a provvedere ad annaffiare l’erba , adesso non va neppure più in questo modo. Per qualche sera ha provato a farlo con una pompa, però non ce la fa’perché è troppo faticoso. Che la centralina è rotta lo sanno anche in Comune, afferma Bandoni, l’hanno riparata, però il motore non parte lo stesso. A questo punto c’è bisogno di una ulteriore verifica. Anche il parco di via Ponchielli, di cui si occupa una ditta per curare il manto erboso a questo punto non può essere più irrigato, compreso il Parco degli Angeli, anche lì l’erba sta già diventando gialla. Non resta a questo punto che sperare che venga ripristinato il sistema di irrigazione al più presto, perchè sarebbe un vero peccato e nello stesso tempo un oltraggio anche alla memoria delle vittime far seccare l’erba nel giardino della Casina dei Ricordi e nel Parco.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.