Parcheggi sotterranei fronte Passeggiata: ok nell’ultimo Consiglio comunale

VIAREGGIO - L'ultimo Consiglio comunale dell'amministrazione Del Ghingaro ha portato in fondo passaggi urbanistici chiave per molte aree di Viareggio, destinati a rimanere al centro dell'imminente campagna elettorale prima ancora che in eredità alla prossima giunta.

- 1

Oltre alle aree di trasformazione e agli assestamenti di bilancio, a far discutere è stata la modifica alla delibera del 2017 che sposta ancora la risorse di Mover, i due milioni già destinati al silos del gasometro e poi trasferiti sulla Terrazza della Repubblica, alla realizzazione di un parcheggio sotterraneo da 200 posti circa in riva al mare, sotto piazza D’Azeglio, capolinea degli autobus e polmone verde della Passeggiata. Stessa destinazione per piazza Mazzini.

L’atto è stato approvato, ma con l’assenza in aula del Pd e della Lega. Il gruppo del Carroccio, dopo il voto contrario sui debiti fuori bilancio e sulle salvaguadie, è uscito dall’aula per protesta – come spiega il capogruppo Massimiliano Baldini – “per l’incompletezza delle delibere portate all’ultimo tuffo e per l’assenza dei pareri dei Revisori dei Conti.

Un fine consiliatura dal clima infuocato, insomma. La stessa Lega in questi giorni ha duramente criticato Del Ghingaro per la lunga serie di progetti approvati o annunciati nelle ultimissime settimane di mandato.

 

Commenti

1


  1. Sono anni che sentiamo parlare di grandi infrastrutture fa costruire a Viareggio e guarda caso, a ridosso delle elezioni amminisyrativr di settembre.
    È normale che sotto elezioni nascano cantieri stradali, asfaltature, potature e chi più ne ha più ne metta.
    Ma hanno pensato alla falda acquifera?
    Hanno pensato che il viale a mare è ad una quota di circa 150 cm-200 cm sul livello del mare?
    Si sono dimenticati che ogni tanto il mare arriva “in passeggiata” e il viale manin si allaga ad ogni temporale?
    Negli atti i tecnici hanno depositato perizie che descrivono il sottosuolo?
    Cittadini/elettori, il 20 settembre pensate bene e cercate una soluzione per la città e i cittadini.
    Con tutti i problemi che ha la citta e i cittadini, una situazione economica che per famiglie e lavoratori è pesantissima ed invece questi pensano a fare più “bella” la città
    È come costruire una facciata di un palazzo e dentro casca a pezzi e chi ci abita non ha di che mettere la famiglia a tavola.
    La soluzione??
    una sola….
    Un radicale e decisivo CAMBIAMENTO!!
    Pensiamo a noi alla città ai cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.