Parco fluviale del Serchio sempre più vietato alle auto

LUCCA - Parco fluviale sempre più vietato alle auto. Questa mattina è stata inaugurata l'installazione di di 60 nuovi cartelli che indicano il divieto di accesso ai mezzi a motore lungo tutto il percorso del Parco fluviale, compreso fra Ponte San Pietro e Ponte a Moriano (circa 22 chilometri).

- 2

La piccola cerimonia si è tenuta presso la terrazza Petroni, a Monte San Quirico, alla presenza tra gli altri del sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e del presidente del Consorzio di bonifica Toscana Nord, Ismaele Ridolfi.

Da precisare che la Fattoria urbana “Riva degli Albogatti” resta accessibile per le autovetture attraverso la viabilità interna della frazione di Nave. Intanto il Consorzio di Bonifica ha risistemato alcuni dei vecchi cancelli realizzati per impedire l’accesso della auto e ne ha realizzati di nuovi, che verranno collocati nei prossimi giorni: alla fine dell’intervento saranno 16 e creeranno una barriera in corrispondenza dei principali punti di accesso al Parco.

 

Commenti

2


  1. Ma veramente Tambellini è ancora sindaco di Lucca?? Assurdo…

    • Gerfo di Piazzano


      È difficile esser perfetti o accontentare tutti, ma lamentarsi della sua amministrazione a conti fatti, ci vuole proprio del coraggio. Per di più commentare in merito ad una decisione del genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.