Pieri e Mancini, i due superstiti simbolo di Sant’Anna oggi Cavalieri della Repubblica tedesca

STAZZEMA - E' stato un momento di gioia non solo per Enrico Pieri e Enio Mancini ma per tutta l'Europa la cerimonia con cui martedì pomeriggio è stata conferita l'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale di Germania ai due superstiti dell'eccidio di Sant'Anna di Stazzema.

-

Scampati da bambini al follia criminale nazifascista, due vite spese per trasmettere i valori europei di pace e solidarietà in ogni sede, istituzionale e non. A consengare i prestigiosi riconoscimenti, a fianco delle istituzioni locali, è stato il Ministro Annette Walter, Capo ufficio culturale dell’Ambasciata tedesca a Roma in rappresentanza del Presidente della Repubblica Federale Frank-Walter Steinmeier. “Il Processo in Germania è stata una delusione e di questo c’è consapevolezza”- ha ammesso, rivolgendosi a Pieri e Mancini. “Siete esempi di umanità: la Germania vi ringrazia di cuore per quello che avete fatto. Avete dato un grande contributo alla Germania e all’Europa”.

Durante le breve cerimonia, minimale viste le restrizioni sanitarie, grande attenzione è andata allo storico accordo raggiunto nella notte sul Recovery Fund dal Consiglio europeo : un segno di unità e solidarietà dell’Europa che ha esaltato chi per tutta la vita si è battutto per quei valori di pace e fratellanza.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.