Raccolta firme contro la regolarizzazione degli hobbisti

LUCCA - La CNA Lucca ha promosso una raccolta firme tra le varie categorie commerciali, tra cui gli ambulanti del mercato delle Tagliate ma non solo, per protestare contro la variazione della legge regionale del commercio che, di fatto, regolarizza i cosiddetti hobbisti

-

Ovveri i privati cittadini sprovvisti di partita iva che vendono saltuariamente, o barattano, merci da loro prodotte o di cui vogliono disfarsi. Un fenomeno che, sul territorio del comune di Lucca è stato in qualche modo arginato ma che vede un proliferare di vari mercatini e svuotacantine nei comuni limitrofi. Una vera e propria beffa questa modifica secondo la confederazione dell’artigianato che va a creare una concorrenza sleale con tutti i titolari di banchi regolarmente iscritti alla camera di commercio e su cui pagano i regolari contributi fiscali.

 

La raccolta firme, oltre che al mercato settimanale, è stata promossa anche presso il mercatino dell’artigianato e presso i titolari di attività commerciali. L’intento è quello di sensibilizzare i candidati alle prossime elezioni regionali affinchè ritirino la modifica e ripristinino la precedente normativa.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.