Ripartenza in sordina per il turismo in Garfagnana

VAGLI - Anche a Vagli, seppur lentamente, sta riprendendo il flusso turistico dopo i mesi difficili dell’emergenza coronavirus. Vagli negli anni passati è stato uno delle attrazioni principali della Garfagnana, ma in questi mesi ha sicuramente visto ridimensionato il suo ruolo in quanto molte delle attrazioni erano chiuse

-

Adesso però si sta tornando sempre più verso la normalità.
In questo fine settimana in tanti hanno infatti deciso di percorrere il suggestivo percorso del bio parco che attraversa il Lago sullo spettacolare ponte sospeso e per i più temerari da sabato è possibile lanciarsi nel vuoto con la emozionante attrazione della zip line.
Durante questo fine settimana ha riaperto al pubblico anche il rifugio ristoro di Campo Catino; peraltro, anche se nelle settimane precedent i ristoratori della zona hanno dichiarato di aver lavorato discretamente.
Tanti turisti anche nell’altro noto bacino della Garfagnana quello del lago di Gramolazzo, che hanno approfittato dell’ottimo tempo e delle acque del lago per prendere il sole e qualcuno anche praticare attività di pesca.
Il lago in questi giorni è di alcuni metri più in basso del suo livello; un problema dovuto al completamento di alcuni lavori (in ritardo sulla tabella di marcia a causa del lockdown dei mesi scorsi ): si tratta di interventi che permetteranno però ai turisti in futuro di percorrere anche un sentiero per scoprire meglio anche la bellissima sponda opposta a quella che sorge lungo strada.
Enel e amministrazione comunale, a proposto del lago, ci hanno fatto sapere che l’invaso tornerà ad essere riempito al suo livello ottimale e quindi ad offrire il suo solito scenario su entrambe le sponde
Restando in zona, a Gorfigliano ha inoltre ha aperto al pubblico una nuova proposta turistica che permetterà di poter conoscere le bellezze del territorio a cavallo.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.