Rubavano al cimitero di Lammari; fermati due fratelli e l’anziana madre

CAPANNORI - I carabinieri li hanno sorpresi mentre stavano smontando oggetti d'arredo dal cimitero di Lammari. Era un'intera famiglia di Fucecchio. La madre, di 75 anni, faceva da palo. I figli, di 44 e 46 anni, rubavano tra le tombe del cimitero oggetti di rame, ottone, marmo che che poi potevano rivendere.

-

I tre sono stati sottoposti a fermo di polizia ed i militari stanno adesso indagando per verificare se sono responsabili di altri furti verificatisi nei cimiteri della Piana di Lucca. Di certo, dalla perquisizione della loro abitazione sono saltati fuori altri oggetti simili.

L’allarme per i furti al cimitero di Lammari era scattato qualche giorno fa. I ladri avevano rubato statue e divelto vasi e lapidi, senza nessun rispetto per i defunti. Una quarantina almeno le tombe prese di mira.

La razzia aveva suscitato l’indignazione dei parenti dei defunti e di tutta la comunità capannorese. Ed i carabinieri avevano intensificato la sorveglianza della zona. Fino a quando hanno colto i due fratelli e la loro madre in flagranza di reato.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.