“Soldi per far saltare il sindaco”: a Massarosa scoppia il (presunto) caso

MASSAROSA - "Ti do 7mila euro per non presentarti in Consiglio comunale". Sarebbe questa la proposta choc ricevuta dal Consigliere comunale di maggioranza Giovanni Brocchini da esponenti politici avversari, in vista del voto sul bilancio stabilmente riequilibrato sul quale si gioca il futuro del Comune (in dissesto) e della giunta Coluccini.

-

Come noto, la maggioranza il 14 e 15 luglio sarà appesa ad un filo e anche un solo voto potrebbe far naufragare il bilancio e mandare a casa il sindaco dopo appena un anno, aprendo le porte al commissariamento.

La denuncia arriva dall’amministrazione comunale in una nota, che riferisce di un “episodio gravissimo di corruzione e di atti intimidatori” in una telefonata ricevuta sere fa dal Consigliere di Massarosa Civica Brocchini da un gruppo di esponenti politici di cui non riferisce i nomi. Soldi in cambio dell’assenza in Aula e di una possibile carriera politica in un gruppo politico avversario. Il Consigliere Brocchini afferma di aver sporto denuncia ai Carabinieri. Il sindaco Alberto Coluccini ha commentato: “Sono scioccato e incredulo di fronte a tanta abiettezza, Massarosa non ha bisogno di corrotti disonesti.”

Così commenta Damasco Rosi, consigliere comunale di opposizione del Pd. “Fatto che se vero è grave, sindaco e consigliere Brocchini che dicono di conoscere quella persona come pubblici ufficiali hanno non il diritto ma il dovere di denunciare con tanto di nome e cognome.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.